Home » News » AREA PIP DI BRACIGLIANO (SA): TAGLIO DEL NASTRO STAMATTINA DA PARTE DEL SINDACO RESCIGNO IN PRESENZA DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI SALERNO, DEL VICEPRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA E DEI SINDACI DEL COMPRENSORIO
a

AREA PIP DI BRACIGLIANO (SA): TAGLIO DEL NASTRO STAMATTINA DA PARTE DEL SINDACO RESCIGNO IN PRESENZA DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI SALERNO, DEL VICEPRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA E DEI SINDACI DEL COMPRENSORIO

Taglio del nastro e posa della prima pietra, questa mattina presso l’area PIP di località Ionne nel Comune di Bracigliano, dove si è tenuta la cerimonia di inaugurazione del cantiere dei lavori di “Urbanizzazione primaria dell’Area Sub – Area Est del Piano degli insediamenti produttivi in località Ionne – Zona 1”, relativi alla legge 865/71 e D.Lgs 180/98.

Presenti, oltre al Sindaco di Bracigliano Antonio Rescigno accompagnato da diversi esponenti della maggioranza di governo tra cui il vicesindaco Domenico Mocca e l’Assessore alla Cultura Linda Corvino, il Presidente della Provincia di Salerno dott. Michele Strianese, il Vice Presidente della Regione Campania avv. Fulvio Buonavitacola e i sindaci dei Comuni di Pellezzano dott. Francesco Morra, di Siano Giorgio Marchese e di Baronissi Gianfranco Valiante.

“Quest’area – spiega il Sindaco Rescigno – nasce con la legge 180 del 1998 che ha permesso di trasferire prioritariamente fondi per tutte le attività danneggiate dall’alluvione del 1998 che ha colpito il nostro territorio e quelli dell’agronocerino sarnese. L’area in questione è stata interessata da un lungo iter burocratico per lo sblocco, caratterizzato da una serie di ricorsi e controricorsi poi conclusisi positivamente. E’ un’area, in parte ottenuta attraverso cessioni bonarie da parte dei proprietari e un’altra parte attraverso gli espropri”.

“Si tratta di circa 30mila metri quadrati – spiega il Sindaco Antonio Rescigno – dove sono stati realizzati 8 lotti per favorire l’insediamento di attività artigianali e industriali. Sono stati già individuati 5 assegnatari. Per i restanti tre, sono state presentate sette domande, al vaglio dei competenti organismi istituzionali. Per il prossimo anno contiamo di completare le assegnazioni, che sono state effettuate tutte nei confronti di attività del posto. L’Ente si è occupato delle opere di urbanizzazione primaria tra cui strade, fognature, impianti di illuminazione, idraulico e del metano, il cui importo è stato quantificato in 1.430.100,000 euro. Si tratta di una importante opportunità di sviluppo economico per tutto il nostro territorio”.

In ultimo, il Sindaco Rescigno ha ringraziato la Regione Campania, che ha contribuito in parte all’erogazione di fondi utili alla realizzazione di quest’opera e i sindaci del comprensorio che sono stati presenti al taglio del nastro. Ringraziamenti che sono stati estesi anche all’ufficio tecnico del Comune e a tutti gli organismi che hanno permesso il raggiungimento di questo obiettivo, che si traduce come una forma di sviluppo e di crescita per l’economia dell’intero territorio.

Skip to content